Ospedale di Agnone «senza cardiologo, ortopedico e… non ci resta che piangere»