Cellulari e droga nelle carceri, a Campobasso è più facile comunicare con la malavita