Lavoratori Gam scrivono a Papa Francesco per ringraziarlo della sua attenzione e chiedono di esporre striscioni sulla loro vicenda in Piazza San Pietro