“L’Afasev non chiuder√†”: i genitori non si arrendono